News Pesaro Urbino

Riduzione Premio Inail - OT23 2020 | Domanda entro il 29 febbraio 2020
Data: 03/02/2020

Informiamo che l'Inail premia con uno "sconto" denominato "oscillazione per prevenzione" (modello OT23 ex. OT24), le aziende virtuose che hanno eseguito nell’anno 2019 interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (D.L. 81/2008 e s.m.i.).

Per poter accedere allo sconto le aziende devono essere operative da almeno un biennio, in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro; la regolarità in materia di prevenzione infortuni ed igiene del lavoro deve essere rispettata con riferimento alla situazione presente al 31 dicembre 2019.

L'"oscillazione per prevenzione" riduce il tasso di premio applicabile all'azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all'Inail; Le percentuali di riduzione sono articolate secondo lo schema seguente:

Lavoratori - Anno

Riduzione

Fino a 10

28%

Da 11 a 50

18%

Da 51 a 200

10%

Oltre 200

5%


La domanda deve essere inoltrata esclusivamente in modalità telematica attraverso i Servizi online del portale Inail, entro il 29 febbraio 2020, corredata dalla documentazione probante relativa alle attività effettuate. La riduzione riconosciuta dall'Inail opera solo per l'anno nel quale è stata presentata la domanda ed è applicata dall'azienda stessa, in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno.

L’Inail attribuisce un punteggio differente ad ogni intervento effettuato; per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100. Per alcuni interventi, il punteggio è stato differenziato in relazione al settore produttivo di appartenenza dell’azienda, individuato attraverso le voci di tariffa con cui è assicurata l’attività aziendale. L’Istituto individua inoltre, per ogni intervento la documentazione che ritiene probante l’attuazione dell’intervento dichiarato. A pena di inammissibilità, entro il 29 febbraio 2020, la documentazione probante deve essere presentata unitamente alla domanda, utilizzando l’apposita funzionalità disponibile nei Servizi online.

La riduzione è concessa solo dopo la verifica di tutta la documentazione probante inviata e l’accertamento dei requisiti di regolarità contributiva del datore di lavoro richiedente, secondo i criteri e le modalità previste dal decreto interministeriale 30 gennaio 2015, in attuazione del comma 2, dell’articolo 4 del decreto legge 34/2014, come precisati nella circolare Inail n. 61 del 26 giugno 2015.


L'Associazione è disponibile per ulteriori approfondimenti e per una valutazione di effettiva convenienza di richiesta della riduzione.

Per informazioni: tel. 0721/402085

- Francesca Foschi: foschi@confapipesaro.it

- Moreno Polidori: polidori@confapipesaro.it